Ca' Rezzonico

Ca' Rezzonico

Percorsi e collezioni

Percorsi e collezioni

Al pian terreno del Museo del Settecento Veneziano, attorno all’androne d’ingresso, sono ospitati i servizi al visitatore: informazioni, biglietteria, guardaroba, toilettes, bookshop, caffetteria, ascensore. L‘ampio giardino è predisposto anche per accogliere piccole rappresentazioni teatrali.

Il Mezzanino Browning, a cui si accede dalla scala posta accanto alla caffetteria, ospita le opere della Collezione Mestrovich, tra cui spiccano autori quali Iacopo Tintoretto, Bonifacio de’ Pitati.

Il percorso di visita al Museo inizia invece dal grande scalone d’onore progettato da Giorgio Massari, sul lato opposto al Canal Grande.

Al primo piano, attraverso undici sale è possibile ammirare, dipinti, sculture, e arredi settecenteschi, oltre ai preziosi affreschi decorativi dei soffitti.

Al secondo piano, che si apre con il portego dei dipinti dominato da due tele giovanili del Canaletto, da non perdere sono la sala dedicata all’opera del Longhi e gli affreschi staccati dalla Villa Zianigo eseguiti da Giandomenico Tiepolo.

Al terzo piano, infine, oltre ai di tre ambienti della Farmacia Ai do San Marchi, è ospitata la preziosa Pinacoteca Egidio Martini.

_

Ca’ Rezzonico, il Museo del Settecento veneziano – in breve
La storia, i percorsi di visita, i capolavori, mappe e informazioni generali
bottone-scarica-blue

 

Approfondimenti:
La collezione Mestrovich a Ca’ Rezzonico
 – in breve
bottone-scarica-blue