Scuole al Museo 2013>2014

Scuola Primaria

Percorsi attivi

TUTTI A TAVOLA! Il piccolo Alvise alla scoperta della cucina veneziana

Come si preparava la tavola nel Settecento?
Chi ha introdotto a Venezia l’utilizzo della forchetta?
Perché le tazze da caffè erano senza manico?
Attraverso la narrazione di una favola si ricostruiranno la vita e le abitudini della cucina veneziana del Settecento. L’uso di schede interattive consentirà ai giovani partecipanti di viaggiare con l’immaginazione nel mondo delle tavole imbandite di un tempo alla scoperta di pietanze, bevande alla moda e del galateo. Curiosa è la storia di Arlecchino che si cimenta nella cottura della polenta, o della cioccolata, da sempre accompagnata da sfogliatine, baicoli, zaletti, ciambelle e brazzalette, la cui ricetta verrà “regalata” alla fine del percorso.

Per chi: Primaria
Durata: 2 ore
Quando: tutti i giorni tranne il martedì
Orario: dalle 10
Lingue: italiano

MONOLOGHI, DIALOGHI, INTERVISTE IMPOSSIBILI A CIARLATANI E FARMACISTI

L’attività è un gioco, che fa rivivere il variegato mondo di personaggi e rimedi d’altri tempi (lo spezier da medicine, il garzone di bottega, il ciarlatano, il rappresentante del Collegio degli Speziali, la Teriaca, il Mitridato…), per conoscere dall’interno storia, funzione e valore dell’arte farmaceutica veneziana. I piccoli utenti sceglieranno uno dei monologhi in rima – che presentano i vari personaggi e altri elementi del gioco (malanni, malattie, ricette e rimedi, tratti dalle tradizioni popolari veneziane) – per dar vita, sotto la direzione dell’operatore, a una breve azione scenica. A comporre questa rappresentazione saranno piccoli contrasti/dialoghi tra i protagonisti che ne chiariscono le diverse funzioni o contrapposizioni (es. spezier da grosso e spezier da medecine, ciarlatano/rappresentante del Collegio degli speziali, contrasto/competizione tra varie spezie, rimedi). Conclude l’attività l’intervista “impossibile” al farmacista del Settecento – parte preparata liberamente dagli alunni in base a ciò che vedranno nell’antichissima Farmacia, il cui arredo, dal mobilio all’insegna, agli strumenti, ai vasi dei medicinali, agli alambicchi, è interamente formato da pezzi originali del Settecento.

Per chi: Primaria (classi III, IV, V)
Durata: 2 ore
Quando: tutti i giorni tranne il martedì
Orario: dalle 10
Lingue: italiano

_

Laboratori

PAESAGGI SONORI

Il laboratorio propone un approccio plurisensoriale che mette in relazione immagini, forme e colori con sensazioni sonore, ritmo e movimento. L’attività si conclude nel Salone da ballo con una semplice coreografia costruita al ritmo di un minuetto. All’insegnante sarà consegnato un cd didattico con le musiche utilizzate in laboratorio.

Per chi: Infanzia e Primaria I ciclo
Durata: 2 ore
Quando: mercoledì e giovedì
Orario: dalle 10
Lingue: italiano

PULCINELLA, TAMBURI E TARANTELLA

La famosa maschera napoletana, raffigurata negli affreschi di Giandomenico Tiepolo, conservati in museo, attraverso una serie di filastrocche e giochi musicali condurrà i partecipanti a muoversi e a danzare una scatenata tarantella accompagnati dal suono di nacchere e tamburi.

Per chi: Primaria
Durata: 2 ore
Quando: mercoledì e giovedì
Orario: dalle 10
Lingue: italiano

I MILLE VIAGGI DELLE PAROLE

I partecipanti impareranno ad associare le immagini viste in museo a parole varie e curiose, per scoprire che alcune di esse hanno un’origine che richiama altre lingue e culture. Un’esplorazione ludica, attraverso giochi di composizione, che porta a svelare anglismi, arabismi, forestierismi e a sperimentare i mille viaggi delle parole.

Per chi: Primaria
Durata: 2 ore
Quando: tutti i giorni tranne il martedì
Orario: dalle 10
Lingue: italiano

RACCONTARE PER IMMAGINI. La Venezia di Pietro Longhi

Le ventotto tele con scene di vita quotidiana di Pietro Longhi costituiscono nel loro insieme un’accuratissima cronaca visiva del Settecento veneziano. Dopo una breve visita al museo, ci si soffermerà nella sala del Longhi per esaminare da un punto di vista estetico e formale una serie di dipinti. L’analisi si concentrerà in particolare su alcuni personaggi, oggetti e ambientazioni, che verranno descritti nel dettaglio, facendo riferimento alla loro funzione storica e sociale nella vita veneziana del Settecento. A partire da tali elementi, i partecipanti saranno coinvolti in un’attività creativa e divertente che li porterà a realizzare dei piccoli racconti illustrati, utilizzando fogli, matite e pastelli colorati. Il “raccontare per immagini”, di cui il pittore era maestro, rappresenterà così un’introduzione ideale all’illustrazione e al rapporto tra narrativa e immagine.

Per chi: Primaria
Durata: 2 ore e mezza
Quando: tutti i giorni tranne il martedì
Orario: dalle 10
Lingue: italiano, inglese, francese

L’AFFRESCO

L’attività didattica inizia esaminando i materiali e gli strumenti necessari per realizzare un affresco: dalla preparazione della malta all’illustrazione dei vari sistemi per trasferire il disegno sull’intonaco. Si eseguirà prima un affresco collettivo, poi un’opera personale. Infine, in museo, si osserveranno, con uno sguardo “da esperto”, gli affreschi di Giandomenico Tiepolo.

Per chi: Primaria II ciclo
Durata: 3 ore
Quando: lunedì e venerdì
Orario: 9
Lingue: italiano, francese

IL RITRATTO

Il percorso in museo inizia dall’analisi dei ritratti a mezzo busto per rilevare gli elementi costituivi di un volto umano, notare l’importanza delle loro proporzioni nella raffigurazione e introdurre il discorso sui materiali e sulle tecniche di disegno, quali il pastello, oggi non abituali, ma diffusissime nel Settecento. Successivamente si passerà dall’osservazione fisica a quella psicologica del ritratto per riconoscere i diversi stati emotivi dei personaggi catturati dall’artista. La lettura dei ritratti a figura intera porrà particolare attenzione alla funzione svolta dall’abbigliamento e alla gestualità per identificare un personaggio. Nell’attività pratica, si farà leva sulla naturale concezione egocentrica dei piccoli utenti, invitandoli a riprodurre la propria immagine, dopo averla osservata allo specchio. Nella realizzazione del proprio autoritratto, ciascuno sarà guidato, attraverso la tecnica del disegno a pastello, a definire i tratti della propria fisionomia e a rappresentarsi con una precisa espressione emotiva.

Per chi: Primaria II ciclo
Durata: 3 ore
Quando: lunedì, venerdì
Orario: 9
Lingue: italiano e francese

_

SCARICA LA BROCHURE DELLE ATTIVITA’ PER LA SCUOLA PRIMARIA (PDF 590 KB) >>>